Il “contouring”: i segreti per ottenere un viso perfetto

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per “contouring” si intende quella particolare tecnica di makeup che consente di correggere i difetti ed esaltare o modificare certe caratteristiche morfologiche del viso (senza bisturi!) dosando sapientemente luci ed ombre. Questo metodo si basa essenzialmente sull’utilizzo studiato del chiaro-scuro. Infatti, per un effetto ottico che si viene a creare, quando guardiamo un oggetto , se di colore nero o comunque scuro, ci apparirà più piccolo rispetto al medesimo oggetto di colore chiaro. È lo stesso principio per cui chi apparire più magra, inizia a vestirsi di nero! Lo stesso “effetto ottico” viene utilizzato nel make-up, per modellare un viso. Tutte le zone in cui si applicano i colori scuri si rimpiccioliscono e vanno in secondo piano, mentre quelle dove mettiamo colori chiari o luccicanti vengono messe in risalto.

Il contouring viene eseguito per la maggior parte dei casi con la terra, perché dà un effetto più naturale e si può sfumare meglio. In ogni caso, come sempre suggeriamo tutte le polveri posso essere utilizzate, nel make-up, a qualsiasi scopo. Quello che conta è il risultato. Per cui via libera anche agli ombretti di un colore adatto (attenzione a non sceglierli troppo scuri) o i fard color biscotto, molto naturali.

Una regola che vale per tutti i tipi di viso, sopratutto per un trucco fotografico, è quella di rispettare il “triangolo di luce”, quel triangolo immaginario che si forma unendo il lato più esterno dei due occhi, o ancora meglio, le tempie, e il mento. In questa zona non dovranno essere applicate ombre scure, ma solo illuminanti.

Poi, in base alla forma del viso, si potrà intervenire su alcune zone.

Vediamo quali:

♦ Zigomi: quando sono evidenti e ben definiti, caratterizzano il viso. Se accentuati con il trucco, passando la terra sotto l’osso, danno un’aspetto più aggressivo, se minimizzati, passando il fard sopra l’osso, rendono il viso più dolce. Ricordadiamo di partire sempre dall’esterno verso l’interno per evitare macchie centrali e di sfumare bene successivamente verso le orecchie.

♦ Mascelle: se sono pronunciate danno grinta al viso. Per renderle meno evidenti, sarà sufficiente sfumare con la terra i lati del viso in corrispondenza delle mascelle: partendo dalla base dell’orecchio creare un’ombra che arrivi verso i lati del mento, arrotondando il viso

♦ Naso: un naso troppo pronunciato può essere benissimo mimetizzato strategicamente con un buon make up. In generale si dovranno scurire tutte le zone troppo pronunciate, che possono essere o la punta oppure le narici troppo larghe. Per renderlo più fine stendere un velo di illuminante sul dorso del naso e applicare la terra ai lati e sulla punta. Attenzione che non si creino macchie di colore, il trucco deve esserci, ma non vedersi!

♦ Mento e doppio mento: è facile mininimizzarlo. Basterà passare la polvere scura sulla punta troppo evidente del mento, e fare la stessa cosa sotto, dove si nota di più la rotondità.

♦ Occhi: possono essere troppo vicini o troppo lontani. Nel primo caso bisogna allargare lo spazio tra gli occhi, quindi agli angoli interni degli andrà applicato un ombretto molto chiaro. Nel secondo caso, invece, sarà necessario scurire questa zona, in modo da farli sembrare più vicini.

♦ Fronte: se è alta e spaziosa diventerà più armoniosa passando la terra nella zona dell’attaccatura dei capelli e sulle tempie, in modo da ridurne l’ampiezza con un gioco di ombre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: